Chris Cornell

Oggi non è un giorno come tanti, mama uno di quelli che merita cinque o più minuti di silenzio. Oggi, 18 maggio precisamente l’anno scorso ci lasciava Chris Cornell(Christopher John Boyle), un’artista unico nel suo genere. La sua voce unica ma soprattutto che aveva un vissuto e una sofferenza che lo ha portato a diventare quello che è stato.

ORIGINI

Nato da una famiglia irlandese, facendo parte di sei figli, la sua infanzia è stata caratterizzata da depressione causata da una difficile condizione familiare e dal divorzio dei suoi genitori. Crescendo si avvicina al mondo della musica, iniziando a suonare, poi diventando cantante dei Soundgarden. La band divenne uno dei principali gruppi musicali della scena del grunge, grazie anche al’album Superunknown.

71DYmaT6fZL._SL1500_.jpg

 

In seguito partecipa al progetto Temple of the Dog mettendo insieme membri dei Pearl Jam e dei Soundgarden. Nel 1996 partecipa all’ultimo concerto dei Ramones, We’re outta Here. Dopo lo scioglimento della band , Chris si dedica al suo album da solista( Euphoria Morning, bocciato nelle vendite ma promosso dalla critica mondiale). Nel 2001 si unisce ai Rage Against the Machine , e con loro forma gli Audioslave . Nel 2006 compone You Know My Name, inclusa nei titoli di coda del film Casino Royale. Nel 2008 pubblica Part of Me, prodotto da Timbaland , in seguito partecipa all’album Slash. Il 18 settembre 2015 pubblica il suo ultimo album Higher Truth.

81SPG6dHDXL._SY355_ Audioslave 2002

71t8uiMtBmL._SL1400_.jpgOut of Exile 2003

Audioslave_-_Revelations.jpgRevelations 2006

 

DECESSO 

Tra la notte del 17 e il 18 maggio Chris è stato è stato trovato morto nel bagno dell’albergo dove alloggiava, a Detroit dove aveva appena tenuto un concerto.

PREMI 

  • MTV Video Music Awards:miglior video rock per Black Hole Sun(1994);
  • Grammy Award : migliore performance metal per Spoonman(1995);
  • Grammy Award: migliore performance rock per Black Hole Sun(1995)

 

Il suo essere artista era unico, formato da un passato doloroso ma che lo ha fatto diventare unico nel suo campo.  Le sue canzoni saranno sempre una parte di lui che continua a vivere, nello scorrere del tempo e della vita.

IMG_20180518_152213_489

 

Annunci

HAPPY BIRTHDAY UMA THURMAN

Nota per aver interpretato Mia Wallace in Pulp Fiction di Quentin Tarantino e anche perr i film Kill Bill (volume 1; volume 2) film con i quali le hanno permesso di ottenere una nomination come miglior attrice protagonista. Figlia di una psicoterapeuta e ex modella tedesca( Nena von Schlebrügge) e di Robert Thurman, uno dei massimi esponenti del buddismo.  Nel 1987 esordisce con il film Laura, alla fine rivelatosi deludente.

Questo slideshow richiede JavaScript.

In seguito arriva il successo con i film la grande promessa e le relazioni pericolose di Stephen Frears. Negli anni successivi si dedicherà in film drammatici(Henry e June,lo sbirro, il boss e la bionda,gli occhi del delitto,Analisi finale)e interpreterà anche Lady  Marian per il film Robin Hood- la leggenda. Un ruolo fondamentale per la sua carriera è stato quello nel film Pulp Finction di Quentin Tarantino, dove interpreta Mia Wallace

pulp-fiction-movie-silk-poster-uma-thurman.jpg

In seguito nel 2010 interpreta una versione moderna di Medusa nel film Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo- il ladro di fulmini, di Chris Columbus.

Nel privato la Thurman sostiene i diritti gay diventando portavoce della Human Rights Campaign.

download.jpg L’associazione “immagina un’America in cui lesbiche, gay, bisessuali e transessuali sono garantite la parità e abbracciato come membri a pieno titolo della famiglia americana a casa, al lavoro e in ogni comunità”.

 

Recentemente ha partecipato al caso Harwey Weinstein, affermando pubblicamente di essere stata una delle attrici molestate dal produttore.  Inoltre sembra che lo  stesso regista abbia costretto l’attrice a girare una  scena con una auto guasta nel film Kill Bill andando a sbattere contro un albero. Il regista Quentin Tarantino ammise di essere stato rammaricato per l’accaduto definendolo il suo più grande rimorso.

 

 

Uma Thurman in qualità di attrice  e di donna ha sempre cercato di intraprendere una battaglia di indipendenza, nelle sue varie forme. Drammatica, spiritosa, lei ha svolto diversi ruoli, diversi lati che si possono avere nel quotidiano, cercando sempre di essere perfettamente nella parte, diventando un’icona per le masse.

329f7aac5dd74614c1ca2a971c53733a.jpg

 

ATTACCO IN SIRIA

L’attacco è avvenuto nella notte, colpendo tre obbiettivi, il principale obbiettivo era l’arsenale chimico. Trump con un tweet da dichiarato: ” Un attacco perfettamente eseguito. Grazie Francia e Regno Unito per la loro saggezza e la potenza dei loro raffinati eserciti. Non avremo potuto avere un risultato migliore. Missione compiuta!”

L’attacco durato circa un’ora, prevedeva tre obbiettivi(un centro di ricerca a nord di Damasco,un deposito per lo stoccaggio  delle armi chimiche e un centro di comando a Homs). Secondo James Mattis, capo del Pentagono, ha lasciato intendere che siano stati utilizzati tra i 100 e i 120 missili, una quantità doppia rispetto a quella utilizzata nell’attacco del 2017. Nessuna vittima, dal momento ché le basi colpite sono state evacuate tre giorni prima, evitando così vittime tra i militari e la popolazione civile.

Sembra ovvio che per il presidente Trump puntare e colpire i siti per la produzione di armi chimiche, con l’aiuto dei due Paesi alleati. Theresa May,primo ministro britannico, ha affermato di non voler rovesciare Assad, ma fermare l’uso di armi chimiche. Successivamente  il presidente francese Emmanuel Macron: “quindi ho ordinato alle forze armate francesi di intervenire questa notte”.

 

 

In una nota Putin condanna fortemente , contro un paese che sta combattendo il terrorismo, andando avanti senza il mandato dell’Onu , ha violato il diritto internazionale. Infatti il Consiglio si riunirà alle 17. Il Cremlino ha precisato che i missili non hanno colpito né le basi né uomini o mezzi russi.

QUALI SONO I PIANI?

Usa, Francia e Gran Bretagna hanno concordato degli obbiettivi per evitare una situazione drammatica. Si prevede una sola notte di azione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

ROBIN HOOD

Il libro che sto per presentare, è uno dei grandi classici per ragazzi della Centauria, possibile acquistare in edicola. Un libro leggero adatto per i giovani, per i più temerari, amanti dell’avventura, della vittoria del bene contro il male, dei valori comuni.

TRAMA

Paladino della giustizia e difensore dei deboli, arciere infallibile e astuto, Robin Hood è il principe dei ladri, l’incontrastato signore della foresta di Sherwood. Privato ingiustamente dei suoi beni da un nobile senza scrupoli, il giovane Robin è un eroe invincibile, l’ultimo sassone che, con la sua banda di fedelissimi amici, tenta di opporsi alla dominazione dei normanni, lottando tenacemente contro le ingiustizie degli usurpatori. Dalla fervida fantasia di Alexandre Dumas nasce uno dei ritratti pili vivaci del leggendario fuorilegge inglese e dei suoi fedeli compagni, dall’imponente e saggio Little John al coraggioso e allegro frate Tuck, alla bella lady Marian, senza dimenticare il perfido barone Fitz Alwine, il famigerato sceriffo di Nottingham.

IMG_20180207_182401[1].jpg

IMG_20180207_182456[1].jpg

Un libro che si consiglia almeno per una volta nella propria vita di leggere, ricco di avventura, intrighi, amori che nascono e si evolvono, insomma un libro normale che qualsiasi adolescente o bambino può benissimo comprendere. Leggero, stimolante che permette di viaggiare con la fantasia e di immergerti non solo nella trama ma anche nel personaggio, in particolar modo in quello principale. Divertente, pieno di azione e di voglia di lottare per un futuro migliore, consigliabile per chi voglia intraprendere la strada del lettore, per chi voglia iniziare a viaggiare con la mente e la fantasia.

 

“La nobiltà non è un diritto di nascita: è determinata dalle proprie azioni”

 

LIBRO: ROBIN HOOD

EDITORE: CENTAURIA

GENERE: ROMANZO

COLLANA: I GRANDI CLASSICI PER RAGAZZI

AUTORE: ALEXANDRE DUMAS

EMILY DICKINSON

Considerata tra i maggiori lirici del XIX secolo, Emily viene ricordata come una grande scrittrice e poetessa, sapendo usare un linguaggio non troppo elevato ne troppo comune, capace di scrivere i suoi versi con parole del  quotidiano, non elevate come si potrebbe pensare di una persona dedita alla lettura e alla poesia.

dickinson

Nata da una famiglia puritana, che sosteneva le istituzioni scolastiche. La sua scoperta fu inaspettata, tanto che la sorella, trovò per caso, nella camera di Emily 1700 poesie scritti su foglietti ripiegati conservati in un raccoglitore. ma che non vennero mai pubblicati tutti. grazie a questa scoperta, ha permesso di usufruire e di permettere uno studio più analitico gli studiosi, permettendo così di essere valutata come una delle poetesse più sensibili.

LINGUAGGIO

Un linguaggio a suo modo semplice ma allo stesso tempo alto, capace di esprimere i suoi stati d’animo. In particolare si può ben notare la sua ammirazione per la natura, tutti gli esseri che dominano questa terra, dimostrando un profondo rispetto. Ma è possibile notare un’altra tematica molto importante: quella della morte.

 

 

 

SID VICIOUS

Il cantante britannico noto come Sid Vicious(John Simon Ritchie) viene ricordato oggia, giorno della sua scomparsa. Personaggio particolare, con un visione forse distorta della realtà, dovuta anche da un’infanzia difficile avendo una madre tossicodipendente, ma che proprio questo gli ha permesso di avvicinarsi maggiormente al rock, in particolare  al glam rock, di cui fa parte David Bowie.

CARRIERA MUSICALE

Inizialmente si esibiva solo per serate nella band   Siouxsie and The Banshees, ma in seguito John Lydon lo fa entrare nella band dei Sex PIstols, imparando così a suonare anche il basso. La sua carriera man mano continuava, finché un giorno non incontrò una groupie, Nancy Spungen , la quale sarebbe stata la sua fonte di eroina. In seguito Sid fece sempre più uso di sostanze stupefacenti, arrivando addirittura ai concerti completamente ubriaco e fuori controllo. Poco dopo l’ultimo concerto della band, Sid ebbe la sua prima overdose di cocaina, portandolo in coma. Ripreso dal coma decise di trasferirsi con Nancy  a New York, dove avrebbe fondato gli Idols(con Barry Jones,Steve Dior,Arthur Kane e Jerry Nolan)ma ebbe breve durata pubblicando solo un album Sid Sings. Nell’ottobre del 1978 , Sid trova Nancy in fin di vita, accoltellata , ma Sid in quel momento era in stato confusionale non ricordando nulla a causa dell’uso di eroina. 

PERSONALITA’

Un essere fuori controllo non a caso sono vari i vari gli episodi che lo portarono in questo stato:

  1. Un tentativo di suicidio con una lametta, in seguito ruppe un bicchiere in faccia al fratello di Patti Smith, Todd Smith;
  2. dopo essere stato rilasciato dalla polizia, assume nuovamente eroina dalla madre,avendo così un altro attacco di overdose, ma venne salvato in tempo da Michelle Robinson, la sua nuova ragazza. Successivamente prese dell’altra eroina e fu l’ultima portandolo alla morte.

 

Prima di morire scrisse un biglietto dove lui spiegava e precisava di essere sepolto vicino a Nancy(indossando i suoi jeans, la sua giacca di pelle), ma la madre della ragazza si rifiutò, forse perché non aveva mai approvato la loro relazione.

CENERI

Ci sono due versioni al riguardo, una che afferma che le sue ceneri vennero sparse sulla tomba di Nancy; un’altra che la mare portandosele con sé  in Inghilterra, l’urna  si ruppe spargendo le ceneri nei locali vicini.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Un vero è proprio cambiamento da come si può notare, frutto di una vita ama anche di un passato non dei migliori, per poi portarlo in uno stato ingestibile e fuori controllo.

 

Sid Vicious é stato un artista rock, però come altri si è spento troppo giovane, troppo inesperto. Avrebbe potuto essere diverso e dare ancora musica per chi lo avrebbe seguito, invece ha scelto una strada oscura, priva di speranze, di affetti, quella più difficile per lui, ma per chiunque. Vittima di un passato forse non dei migliori, Sid rimane simbolo di una generazione di giovani che non avendo nulla a cui aggrapparsi, si fa forza con la musica, l’unica vera droga che uno può permettersi o che potrebbe aiutare.

 

“Minate la loro pomposa autorità, rifiutate i loro standardmorali, fate dell’anarchia e del disordine i vostri marchi. Causate più caos e distruzione possibili, ma non lasciate che vi prendano vivi.”

IL GIRO DEL MONDO IN OTTANTA GIORNI

Libro che è possibile acquistare dalla casa editrice Centauria, i cosiddetti Grandi Classici per Ragazzi, dando modo ai più giovani la possibilità di leggere e viaggiare con la fantasia.

TRAMA

È il 2 ottobre 1872. Phileas Fogg è un uomo ricco, riservato, celibe e con abitudini regolari. La fonte del suo denaro è sconosciuta ed egli vive, senza sforzo, una vita assai metodica. Licenzia il suo precedente servitore per avergli portato l’acqua per radersi di due gradi Fahrenheit (circa un grado centigrado) troppo fredda ed assume come rimpiazzo Passepartout (Gambalesta, in alcune traduzioni italiane), un francese sulla trentina, che si rivela in gamba e affettuoso verso il proprio padrone.

Più tardi al Reform Club, di cui Fogg è socio e che ogni giorno raggiunge a piedi facendo sempre lo stesso numero di passi, si fa coinvolgere insieme ad altri cinque membri in una discussione riguardo ad un articolo del Daily Telegraph, il quale premette che c’è stata una rapina alla Banca d’Inghilterra ed afferma che grazie all’apertura di una nuova linea ferroviaria in India, è ora possibile viaggiare intorno al mondo in 80 giorni.

I compagni di Fogg mettono in dubbio che sia davvero possibile percorrere l’intero globo in così poco tempo, così Fogg accetta di scommettere 20.000 sterline con i suoi cinque compagni del Club, ognuno dei quali mette in palio 4.000 sterline. Fogg riceverà la somma a patto di riuscire a completare il giro del mondo in 80 giorni. Il gentiluomo parte la sera stessa portando con sé il suo nuovo servitore Passepartout e una borsa in cui ripone 20.000 sterline per le necessità del viaggio. Lasciando Londra con un treno partito alle 20:45 del 2 ottobre, dovrà riuscire a rientrare alla stessa ora al Reform Club 80 giorni più tardi, sabato 21 dicembre.

Una lettura leggere per i più giovani lettori o per chi inizia questa attività. Il libro di Jules Verne presenta elementi divertenti e bizzarri. i personaggi  contribuiscono  a creare un clima gradevole e simpatico, permettendo una lettura semplice e una comprensione immediata. Libro che può essere letto per svago, per una pausa dopo una lunga giornata lavorativa per far rilassare in qualsiasi il momento il lettore.

IMG_20180201_211737[1].jpg

INFO

Il diario segreto di Phileas Fogg ,dello scrittore Philip Josè Farmer, pare che si svolge parallelamente al romanzo si Verne, dove viene rivelato che Phileas Fogg è un’agente segreto che lotta contro nemici cosmici che minacciano di invadere la Terra.

EDITORE: CENTAURIA

GENERE: ROMANZO

COLLEZIONE: I GRANDI CLASSICI PER RAGAZZI

PAGINE: 308